sfondo red lipstick

Il rossetto: l’arma vincente del make-up

0 Shares
0
0
0

Rossetto nella storia: Dalla Mesopotamia all’Antica Roma, da Winston Churchill a Liz Taylor, abbiamo scelto per voi aneddoti e curiosità sul cosmetico più amato dalle donne: il rossetto.

come si è evoluto il rossetto

Rossetto: pillole storiche

Pare che la sua prima apparizione sia avvenuta in Mesopotamia 5.000 anni fa. Certamente era ben diverso dall’aspetto che ha oggi il rossetto, era una sorta di tinta a base di elementi naturali –principalmente viola e rosso- per far risaltare le labbra in occasioni speciali sia a uomini che a donne. Cleopatra, invece, utilizzava un rossetto rudimentale ricavato dai pigmenti dei coleotteri e delle formiche.  Nell’Antica Grecia, il rosso delle labbra era associato alla prostituzione: chi indossava il rossetto vendeva il proprio corpo.  Contrariamente alla cultura greca, le donne romane tingevano le labbra di rosso per evidenziare il proprio alto status sociale.

Nel 1650, il Parlamento britannico dichiarò illegale il rossetto o, come allora veniva chiamato, il “vice of painting“, il vizio della pittura. La proposta però non divenne mai legge.

Nascita del Lipstick e la sua evoluzione

A conferirgi l’attuale forma a lipstick odierna è stato un americano, Maurice Levy. Nel 1915, infatti, Levy creò lo stick portarossetto che tutte utilizziamo quotidianamente. Ed è proprio in questo periodo che questo oggetto assume un importante ruolo nella storia diventando il simbolo di lotta per l’emancipazione femminile. Infatti, tutte le suffragette avevano le labbra dipinte di rosso durante le manifestazioni nelle strade per difendere ed ottenere i propri diritti.

storia del rossetto

Tuttavia dall’altra parte del mondo, nel Kansas del 1915, tutti coloro che avevano una soglia anagrafica inferiore ai 40 anni, non poteva mettere il rossetto. Young red lips erano infatti considerate reato minore.

Durante la Seconda Guerra Mondiale, Winston Churchill aumentò la produzione di rossetti, nonostante gli altri cosmetici fossero stati razionalizzati. Questo perché, essendo anni molto duri, secondo il ministro britannico, le labbra rosse avrebbero tirato su il morale sia di chi lo indossava ma anche di chi lo ammirava.

La Regina Elisabetta II volle un rossetto con una tonalità ben precisa per la cerimonia di incoronazione. Il rossetto doveva abbinarsi alla tunica indossata. Così nel 1952, una sfumatura di rossetto tra il rosso e il blu prese il nome di “The Balmoral Lipstick”.

il colore preferito di rossetto della regina Elisabetta

L’ossessione di Liz Taylor

Bellissima e vanitosa, l’attrice Liz Taylor era ossessionata dal rossetto. Infatti, voleva essere l’unica donna sul set a indossarlo. Chi lavorava con lei, dunque, doveva preferire labbra a effetto nude. Non a caso una sua più celebre frase recita: “Fatti un drink, mettiti un po’ di rossetto e datti un contegno”.

l'ossessione-di-LizTaylor-per-i-rossetti

Curiosità

Il più costoso

Il rossetto più caro al mondo è il Kiss Kiss di Guerlain. E’ stato lanciato sul mercato a 62.000 dollari (oggi al costo di 34,90 euro). E’ un oggetto molto prezioso dato il suo packaging d’oro e brillanti. E’ disponibile in dodici nuances diverse.

Attenti al Mercurio e al Piombo

Il rossetto era un tempo velenoso. Se oggi è composto da componenti ben studiati come c’era d’api, olio e aromi fatti apposta per adattarsi alla nostra pelle evitando allergie, anni fa questo cosmetico conteneva elementi come il Piombo ed il Mercurio, gravemente dannosi per il nostro sistema endocrino. Infatti, prima di comprare un nuovo rossetto è opportuno accertarsi sugli elementi che lo compongono.

Anti-stress

Uno dei motivi principali che spinge le donne ad acquistare e consumare i rossetti è lo stress.  Tuttavia, esistono altri fattori, che contribuiscono, come il maltempo e i periodi di crisi. Infatti, quando le donne vivono momenti “no”,  sembra che il rossetto diventi il loro alleato incitate da quanto sosteneva Coco Chanel: “Se siete tristi, se avete un problema sentimentale, truccatevi, mettete il rossetto rosso alle labbra e attaccate! Gli uomini non sopportano le piagnucolose”.

rossetto_rosso

E’ il rossetto a trasformare il viso e l’espressione di una donna rendendola più bella ed unica. Se gli altri cosmetici, infatti, hanno il compito di coprire e celare i difetti oppure di migliorare imperfezioni, dobbiamo essere consapevoli che è il rossetto l’arma più forte del make-up, il migliore amico della donna e l’oggetto che tutti devono avere in borsa. Che scegliate una tonalità di rosso piuttosto che un nude, sappiate che indossarlo ne vale sempre la pena.

trucco_per_labbra

0 Shares
Lascia un commento
You May Also Like