Completo da sposo

Cravatta o Papillon e la novità degli accessori in Legno per il bow-tie

0 Shares
0
0
0
Cravatta o papillon? Questo l’eterno dilemma della moda da cerimonia per l’uomo, secondo cui ultimamente è più trendy il papillon, a patto che l’ultimo bottone della camicia sia sempre rigorosamente chiuso. Scopriamo insieme le novità degli accessori in legno!

Un Bow-Tie per Ogni Collo

Dettaglio chic dei classici più eleganti, oggi il papillon è un must dello stile formale ma non eccessivo, giovanile, decisamente originale. Tra i suoi tanti vantaggi ci sono la sua semplicità, la comodità e l’eleganza, oltre al maggiore rilievo che dona al viso di chi lo indossa. Una scelta controcorrente secondo tanti, ma se si è ancora convinti che la cravatta sia la scelta migliore basti pensare a personaggi come Albert Einstein, James Bond e Bill Nye, che del bow-tie hanno fatto il proprio segno distintivo.

Scopriamo il Nodo Adatto:

Il classico papillon, da abbinare al colletto diplomatico, è adattabile a misure che vanno dai 36 ai 44 cm, ma i meno volenterosi non devono temere! Nella maggior parte dei casi non è necessario perdere tempo con un metro, basta regolare il collare di tessuto su cui monta il fiocco. Nel caso dei pre-legati e dei cravattini a clip, sarà sufficiente aggiustare la dimensione del collare in proporzione con il colletto della camicia, anche se i guru della moda consigliano di prestare molta attenzione all’occasione in cui si sfoggiano.

  1. Il faidate: conosciuto anche il fiocco “stile libero”, costituisce lo stile più classico e contribuisce a un look molto sofisticato, ideale per occasioni importanti e ambienti formali.
  2. Il pre-legato: meno raffinato ma più semplice da utilizzare, presenta il fiocco cucito sulla striscia di tessuto regolabile attorno al collo, adatto a contesti più casual.
  3. La clip: il papillon viene fissato direttamente sul colletto della camicia, il meno elegante ma il più diffuso per la moda bambino, facile da mettere e togliere.

Per chi ha voglia di cimentarsi in un metodo più “scientifico”, si suggerisce di annodare il tessuto intorno al colletto e misurare la lunghezza tra il nodo e l’inizio del fiocco, che non dovrebbe superare le tre dita. Per ogni evenienza, si consiglia sempre di fare un paio di tentativi per testare la comodità e l’effetto desiderato.  

come-annodare-il-papillon

Come scegliere la forma 

 I tessuti più gettonati sono sicuramente la seta, il cotone, il lino e le fibre di poliestere, uno per ogni occasione. E per quanto riguarda la forma perfetta? La scelta è ancora più vasta.

  1. A farfalla: è il cravattino standard, noto anche come thistle bow-tie. Il suo stile è il più popolare e appropriato per i cultori del capo.
  2. A grande farfalla: ha una silhouette morbida e ricercata, ma è da usare con cura. Adatto a contesti decisamente formali, è sicuramente più indicato per uomini di alta statura, o rischia di risultare comico.
  3. Ad ali di pipistrello: è noto anche come il cravattino più piccolo, dalle linee dritte e di solito non più lunghe di 5 cm. Le sue caratteristiche donano un aspetto ordinato.
  4. A punta di diamante: asimmetrico e più difficile da abbinare, ma una garanzia di chic. È ideale per uomini dal volto sottile e di statura media, spesso disponibile in più dimensioni secondo la larghezza del collo.

Come se non ci fosse abbastanza scelta, gli amanti dello stile e dell’abbinamento hanno a disposizione una vasta scelta di set, in cui il farfallino viene abbinato al classico fazzoletto da taschino, ai gemelli della camicia, ad eventuali spille e persino a scarpe in tinta! Insomma, un farfallino per tutti i gusti.

Nero per lo smoking, bianco per il frac, ma se ci fosse un’alternativa?

Le grandi case di abbigliamento sono sempre alla ricerca di soluzioni chic a basso costo, e il settore per Lui ha una nuova proposta: il legno.

accessori-in-legno

L’idea si diffonde nel 2016 in contesto internazionale, i cravattini d’artigianato con negozi specializzati nei principali centri di Milano, Roma e Bologna. Viene considerato la nuova moda dei millennials ed è già stato scelto da diverse celebrità mondiali, come atleti NBA e attori britannici.

La nuova frontiera del Cravattino a Farfalla

I papillon in legno garantiscono un tocco di personalità in più, uno stile giovane e innovativo che rispetta i canoni dell’eleganza. I legni usati variano in maniera notevole a seconda della casa di produzione: olivo, noce, frassino, padouk, persino bambù.

accessori-in-legno

L’esempio più comune è una struttura di legno dalle forme del classico papillon montato su un cinturino regolabile, con un al centro un sottile nastro di tessuto a dare spessore e colore.

Il settore è in grande crescita e offre una vastissima gamma tra diversi tipi di struttura di base, nonché innumerevoli fantasie. Dal modello base si passa poi alle forme più bizzarre: che tu sia un amante della Marvel o del classico stile british, esiste sicuramente il papillon giusto. Se proprio quelli già pronti non convincono, esistono tantissimi siti tutti italiani per avere il proprio cravattino personalizzato a mano.

Il prezzo varia a seconda dell’occasione e del materiale: per quanto riguarda i modelli preconfezionati, il budget è compreso tra i 20 e i 35€, ma salirà inevitabilmente nel caso di modelli personalizzati e di articoli di lusso, arrivando anche a superare i 200€.

E se pensi che la moda uomo abbia dei limiti, preparati: arrivano anche i bow-tie in alluminio e ceramica!

0 Shares
Lascia un commento